Scuola del M° Carlo Cangelosi
Vai ai contenuti

Menu principale:

Programma

Stili > Taijiquan
Il PROGRAMMA
Il programma divulgato nelle sedi della San Bao Kung Fu Kuan del M° Carlo Cangelosi comporta lo studio della “Scuola Vecchia”, cioè quella più fedele alle vere origini del metodo e derivante dal M° Chen Chan Xing, 14° generazione, le cui codifiche furono tramandate al M° Chen Zhaopi e da lui al M° Chen Zhenglei.
Pertanto vengono trattate le antiche forme a mano nuda chiamate “Lao jia Yi Lu” e “Lao Jia Er Lu” (anche conosciuta come “Pao Chui”), dove sono presenti tutti i 13 principi di azione dello stile e la grande varietà tecnica del metodo Chen.
Tali forme vengono analizzate scrupolosamente sia nella loro potenzialità ginnica ed espressiva sia nella loro più vera marzialità e cioè ne vengono studiate ed allenate le svariate applicazioni, sequenza per sequenza, con l’intento di chiarire anche nei minimi particolari il movimento, ma soprattutto di adeguare ad ognuna di esse la giusta energia e la più determinata motivazione.
Con tutto ciò si allena particolarmente la capacità di espressione energetica, chiamata Fa Jing, per imparare ad esternare con la tecnica l’energia vitale.
Inoltre si valuta con attenzione l’aspetto Qi Gong, sempre presente nelle azioni del Taijiquan, in modo da imparare a percepire e guidare il benefico flusso di energia che la pratica di questo metodo smuove con forza nel corpo intero.
Anche l’antica ed originale forma con la spada dritta, Dan Jian, viene studiata ed allenata con molta attenzione,  per colmare attraverso la specificità delle sue tecniche tutte le carenze e quei lati dello stile che a mano nuda possono risultare più difficoltosi nell’apprendimento.
Va sottolineato che l’uso della spada induce il praticante ad una sempre più raffinata attenzione nella precisione del gesto e della posizione, donando quella particolare elasticità ed armonia nel movimento, che tanto caratterizzano lo stile Chen, e migliorando di conseguenza anche l'espressione marziale delle forme a mano nuda.



Altro aspetto importante del programma è il Tui Shou, tradotto con “ Spingere le mani”, e cioè il settore tecnico che, attraverso l'azione condivisa con un compagno, incrementa la fluidità e la sensibilità, la circolarità e la cedevolezza e tutti i principi riscontrabili nell'analisi del metodo.  
Tale importante aspetto didattico viene intrapreso con una serie di cinque esercizi fondamentali per poi sfociare, per chi desidera tale approfondimento, nell'attività libera, quella che non prevede alcuna azione prestabilita, ma senza alcun fine agonistico-sportivo, e dove si rende possibile la più realistica applicazione delle svariate  tecniche delle forme analizzate precedentemente.









Video Pao Chui Seconda Forma

Seguici su:
Pc
Mi
A.S.D.O.D. - San Bao Kung Fu Kuan: Sede legale Via P. Andreani 6 - Milano
Torna ai contenuti | Torna al menu