Scuola del M° Carlo Cangelosi
Vai ai contenuti

Menu principale:

digitalstressevolution

Stili > Ecobodymind > Bibliografia

Il cambiamento è da tempo iniziato, la Rivoluzione Digitale sta imponendo a
tutto il mondo aziendale una profonda trasformazione.

La figura manageriale sta prendendo nuova forma e la pressione si fa sempre più
elevata.
Per molti Manager della precedente generazione, le figure leader su cui si regge l'organizzazione
aziendale, la richiesta di adeguamento ad un nuovo piano delle competenze è alle porte.

- Vorrei chiarire che, per precedente generazione, intendo coloro che fino ad oggi hanno ricevuto
una formazione di tipo tradizionale e non hanno ancora una buona dimestichezza con il digitale.

Il Futuro del Manager
Per quanto profonda possa essere la professionalità del Manager di oggi, l'incremento della
capacità di lettura dei dati è una necessità innegabile, così come lo è la facoltà di interagire con
chi, all'interno della propria o di altre aziende con cui sono attive strategie di business, ha già una
propensione analitica perché nato e cresciuto nell'era digitale.

Manager e Generazione digitale
Teniamo ben presente che in un momento di cambiamento di portata gigantesca come quello in
atto, entrambe le figure sono necessarie nell'organico aziendale, una per la maggior esperienza
strategica maturata e l'altra per la più disinvolta tendenza all'uso del digitale.

Fatto certo è che solo l'unione di queste doti ed il parallelo utilizzo delle rispettive competenze
potranno garantire all'azienda il conseguimento degli obiettivi.

“La proiezione alla digitalizzazione ed alla robotizzazione avrà sicuramente una grande
influenza sui parametri valutativi della vita lavorativa e sociale, ma non deve disorientare
ed allontanare dalla naturale concezione dell'essenza umana e dal principio dell'etica
intellettiva e della facoltà percettiva su cui trova fondamento l'esistenza ed il percorso
evolutivo della razza umana”

Pertanto non ci si può esimere dal considerare che, anche la dove lo sviluppo digitale sarà ai livelli
più alti, indipendentemente dalle formule distributive del lavoro in smart working o in azienda, la
competenza decisionale dipenderà sempre dall'intelligenza manageriale, unica vera risorsa che
potrà impedire che avvengano errori di portata catastrofica, quelli derivanti dal possibile inesatto
posizionamento di evidenze statistiche fondate su dati storici o distribuite secondo parametri
prefissati in sede di programmazione. Se ben ricordiamo ciò è già accaduto per i mercati finanziari.

In poche parole, deve essere chiaro che nessuna automatizzazione digitale potrà
mai sostituire la capacità decisionale delle persone, quella basata sulla sensibilità
e sull'intuito umano.

Rendiamoci consapevoli del fatto che anche i più sofisticati procedimenti di valutazione
automatizzata, i Data Analytics Programs, sono pensati ed impostati in base ad intuizioni derivabili
solo dalle facoltà percettive degli esseri umani.

Tirando le somme
Detto ciò, possiamo dedurre con certezza che la risultante sarà quella di un aumento vertiginoso
della soglia di stress, alla quale saranno sottoposti tutti i manager, con il conseguente rischio, se
non si interviene preventivamente, di un fallimento della loro leadership e con esso, di una
ingovernabile disarticolazione delle competenze e quindi delle pianificazioni strategiche.

“Quando la pressione diventa esagerata il rischio è quello di un cedimento”

Quello che si deve temere e quindi impedire è che lo sforzo formativo, cui tutte le aziende dovranno
far fronte, sia in termini di tempo che economici, possa naufragare in un nulla di fatto o, nella
migliore delle ipotesi, estinguersi in una valanga di inconvenienti fortemente frenanti.

“Se il manager non è preventivamente rafforzato nelle sue capacità di resistenza fisica e
sopportazione psichica, allora non sarà in grado di affrontare e sopportare la pressione, subendo
impotente l'accelerazione della trasformazione come un'aggressione alla sua umana natura”

Cosa certa è che non si può sottovalutare o peggio rimanere indifferenti a tale
richiesta, si tratta della salute e dell'integrità psicofisica delle persone, quindi è
necessario prendere coscienza di questa incombente necessità ed agire al più
presto.
Ma è altrettanto importante evitare di confondere il senso della soluzione con l'elargizione dei
benefits di un welfare articolato che, per quanto lodevole e richiesto, nei suoi attuali indirizzi non ha
nulla a che vedere con il concreto sostentamento di quell'umana energia di cui il manager ha
estremo bisogno in un momento come questo.
Il manager dovrà essere supportato con strumenti formativi adeguati alla richiesta, metodi
specificamente studiati e mirati a rafforzare in modo parallelo le sue doti di resistenza fisica e
psicologica, per evitare inutili e deleterie dispersioni energetiche, per controllare ed abbassare
il livello della tensione.

“Solo così si avrà la certezza che lo sforzo tecnologico potrà realizzarsi nel raggiungimento
degli obiettivi, poiché accompagnato e guidato da chi saprà mantenere alto il livello della
focalizzazione, gestendo se stesso ed i propri collaboratori con sicurezza e
proattiva determinazione”

Ecobodymind è il metodo sviluppato e testato appositamente per incontrare tutte le necessità
manageriali appena esposte e la sua efficacia è evidente quando si parla di Stress, ma anche quando
si tratta di rafforzare la Leadership necessaria all'azione di gruppo, alla condivisione nel Team,
attraverso lo sviluppo della capacità di interazione equilibrata con i collaboratori, nel confronto,
nella gestione comportamentale e nello sprone al miglioramento delle performance. Quando poi i
collaboratori e gli interlocutori sono le generazioni digitali, i Data Scientist oggi impegnati
nell'analisi dei dati utili per strategie, marketing, informazione manageriale e quant'altro, allora la
necessità di una managerialità aggiornata e di una leadership dal più ampio spettro culturale si fa
sempre più indispensabile.
A tale richiesta non può che corrispondere un inevitabile innalzamento del dispendio di energia
fisica e psichica che, se non adeguatamente supportata, può raggiungere livelli di pericolosa
criticità.

Con Ecobodymind il Manager trova la forza necessaria per diventare il leader che sa
condurre, gestire, incentivare ma anche delegare, tutte caratteristiche irrinunciabili per
l'azienda di oggi e di domani.

Suggerisco una visita agli altri PDF introduttivi ed informativi postati sul mio profilo e riguardanti
le declinazioni e le modalità propositive del metodo.
Per ogni altro chiarimento: info@ecobodymind.com

Carlo Cangelosi
Ecobodymind founder

Seguici su:
Pc
Mi
A.S.D.O.D. - San Bao Kung Fu Kuan: Sede legale Via P. Andreani 6 - Milano
Torna ai contenuti | Torna al menu